Archivi del mese: maggio 2010

I commenti non funzionano più. Forse son spariti forse no.

Per i complimenti e per dirmi che vi sembro dimagrita scrivetemi all'indirizzo di posta elettronica a destra.

 

Annunci

maggio

Sconvolgimenti di primavera. Tanti pensieri. Decisioni importanti. Lunghe dormite, tipo stamattina: sveglia alle 8, colazione, ritorno a letto 8 e mezza, lettura fino alle 9, dormita fino alle 11.

I pesci si godono maggio. Io no. 

Scritto ieri in treno:

Sensazioni multiple. Prevalgono paura, irrequietezza, a tratti angoscia, intervallati da istanti di euforia e contentezza. Sono su un treno intersiti trieste-milano. Nel nord ci sono i treni che funzionano. Sono stretta in un taiiiierino un pò manager, a tratti ingegnere ed ad intervalli neolaureata al primo colloquio. Il treno corre. Se avessi saputo che qua ci sono i treni che funzionano con le prese di corrente avrei portato il pc. Meglio così, non avrei mai saputo che a Brescia ci sono i grattacieli. Ho ai piedi le scarpe di riserva, che sono le scarpe di riserva delle grandi occasioni. Oggi, tra le varie stronzate che ho detto, m'è uscita anche la parola “affascinano”. Un pò me ne vergogno. Un pò mi vergogno di tutto. Se non fosse per altro, son contenta per i miei genitori, per mio padre, che piange quando gli faccio quelle telefonate. 

Ora siamo a mestre. Case popolari grattacieliche accanto alla stazione. Ma niente in confronto a Brescia. Boh 'sto nord. Stamattina ho visto la scritta “Bossi Dio” nell'altro treno. Il figlio, ne consegue, è il cristo, nel senso di unto. Considerato che se il cristo dovesse tornare lo farebbe in maniera stupefacente, che bossi junior sia il cristo sarebbe anche credibile in quanto veramente stupefacente. 

quadretto mattutino

Io in pigiama al computer, francsinatra nel giradischi vecchio, fuori piove un bé, i pesci nell'acquario che a loro non gliene frega mai niente. Ho aperto il file che stava lì da un pò di anni. Curriculum. Da oggi ricomincia la mia vita adulta, rimandata per cause di forza maggiore. Mò stampo 'sto curriculum e vado a fare quello che avrei potuto fare anche 4, no anzi, 5 anni fa. C'ho un'euforia strana. Non ho aspettative e non ho speranze, so che andrà male e un pò anche non fa niente e son felice. 

Il giradischi sì bello però che due coglioni girare il disco ogni volta.

I pesci mangiano con quel fare vorace che ho anch'io davanti alla pizza con scamorza. Solo che a loro non gliene frega davvero niente.