Archivi del mese: settembre 2008

coincidenze

Scrivevo qualche tempo fa sul blog:

… telefonata di Elena … hanno arrestato la sua vicina.
Elena
vive in una spensierata council house (palazzone casa popolare
inglese), la vicina prostituta alcolizzata ragazza madre con figlia di
12 anni tirava cose dalla finestra a dei ragazzini che giocavano in
cortile. Hanno chiamato la polizia e l'hanno portata via per una notte.
Ma a me quella council house piace.

Poi
accabbe anche che la povera vicina morì. In circostanze ancora tutte
da chiarire. Ed Elena, pur avendo cambiato casa, si trovava proprio nei
pressi. Quando il fatto accadebbe. Perché andaque ad abitare vicino
alla strada in cui la vicina moribbe (non è solo un problema di
verbi). Ed oggi la repubblica mette un link al reportage di un ragazzo italiano sulla “vita distrutta dall'alcol”.

… telefonata di Elena … elena, hai visto?, la tua vicina è diventata una star? 

Ma dal vero era molto più triste e molto meno Bukowski. Belle foto però.

 

A parte tutto ciò, la mia vita prosegue con
grandi colpi di scena. Tipo, la mia amichettina cinese mi ha chiesto di
farle da damigella d'onore vestita di viola con i fiorellini in testa
insieme ad un'altra amica vestita di viola con i fiorellini in testa.
Questa è l'ultima cosa che faccio e poi posso chiedere la
cittadinanza. In quando bridesmaid devo anche organizzare alla mia
amichetta la notte delle galline dove andremo in giro seminude mbriache
vestite da conigliette per le vie di logoborro, la sposa avrà anche un
palloncino con una grande L disegnata sopra, learner, ma secondo me una
F sarebbe più appropriata, forgetter. Mi
devo occupare anche di trovare uno stripper che si sappia stracciare i
pantaloni di dosso in un colpo solo.

Quello che uno si trova a fare quando ha
bisogno di integrarsi in un'altra cultura è sempre perdonabile.

E comunque, a
parte gli scherzi, niente conigliette, niente magliettine rosa
con i nomi delle gallinelle e niente vestito viola al matrimonio, spero.

 

Annunci

dove si va per dove devo andare

“Would you tell me, please, which way I ought to go from here?”

“That depends a good deal on where you want to get to” said the Cat.

“I don't much care where” said Alice.

“Then it doesn't matter which way you go” said the Cat. 

 

effluvi di brodo

Ma dopotutto sempre a Logoborro si torna. Sto uscendo di sabato mattina per andare a comprare gli ingredienti d'un brodino vegetale, dice tutto. Patata carota cipolla sedano zucchina pomodoro. Poi lo lascio andare un'oretta a fuoco basso e l'aria di casa mi si satura di effluvi di brodo. Che aiutano a riinserirsi nell'inverno lavoro logoborro stristezza. Con delicatezza e per stati di equilibrio.