Archivi del giorno: luglio 13, 2006

son confusa

 

Sono un attimino confusa da tutta la situazione. Sono in una nuova casa, sì, su questo ci sono. M'hanno rubato una biciclettina, sì, va bé, anche questa l'ho assorbita, anche perché a casa mia si fa presto a procurarsi una nuova bici, c'ho il giardino che è un'officina. La spazzatura, sì, è una costante della nostra vita. Allora, è successo che c'è stato un ricambio di tutti gli abitanti della mia via, il primo luglio. Il ricambio ha prodotto monnezza, molta monnezza. Allora, il concetto di cassonetto in inghilterra non esiste. C'è un'altra cosa chiamata il willybin. Che tradotto alla lettera con un attimo di fantasia sarebbe il cazzo-contenitore o il cazzo-cassonetto. Ognuno ha il suo cazzo-cassonetto personale. Tu non mi toccare il mio che io non ti tocco il tuo. Fatto sta che quando arriva il giorno della settimana in cui ti collectano la monnezza, tu metti il tuo cazzo-cassonetto proprio di fronte alla porta della tua casina e loro te lo svuotano. Se il tuo cazzo-cassonetto si riempie più del dovuto, sono cazzi tuoi, cazzi-cassonetti tuoi, hihi. Noi arriviamo che tutti i cazzi-cassonetti sono pieni con monnezza accatastata ogni dove. Telefoniamo al caunsil. Con il tono calmo incazzato inglese che tanto mi piace. Quelli si pigliano il mio numero di cellulare e fanno un'ispezione e decidone che la monnezza ce la vengono a prendere nel giorno designato e non prima e non dopo please, mi richiamano al cellulare, “lei è mawiapaia del problema monnezza 134?” – oui, c'est moi! – “ah la verranno a prendere il 12”, il 12 luglio tutta la monnezza del mondo sarà rimossa dalla nostra vita. Il giorno designato è ieri mercoledì. Noi ricopriamo i marciapiedi di hastingss di tutta la monnezza trovata, la nostra e quella dei nostri vicini che se ne sono andati. E loro che fanno? ce la lasciano. Ora siamo veramente circondati. Nuovi tipi di mosche parlanti si muovono intorno ai sacconi, che sono lì ormai da tre settimane. Le mosche parlanti danno il buongiorno e la buonanotte. Io non posso aprire la finestra di camera mia altrimenti le mosche parlanti m'entrano dentro e organizzano assemblee e dibbattiti. è una società che nasce. Poi c'è il lavoro, non sto facendo niente, sì, anche questo mi rincoglionisce. E poi c'è la sardegna, fra qualche giorno vado in sardegna, mamma. Non ci vado proprio così però, mi porto dietro un irlandese ed un inglese. Ho intenzione di sconvolgerli, non sono mai stati al sud quelli. Mai in spagna, mai in italia, mai nel mediterraneo, non hanno idea, me li carico sul pandino e mostro loro il paradiso. Anche questo però mi confonde. E poi l'amichetto che va in palestina un mese, chissà se torna, anche questo mi sconvolge. E poi ho l'amichetta che si laurea. Son confusa. Sconfusa e sfelice.

Annunci